STOP A POZZUOLI

Nuovo stop per la Mastria che nonostante una buona prestazione al Pala “Errico” non riesce ad ottenere due punti chiave nella corsa alla salvezza.
Il risultato cancella, in parte, quanto di buono fatto vedere dai calabresi che hanno lottato fino alla fine e che, per quanto visto nelle ultime uscite, meriterebbero decisamente qualcosa di più rispetto a ciò che dica la classifica.  
Ottimo approccio al match per l’Academy che, a differenza di quanto successo nella precedente sfida contro Cassino, scende in campo con maggiore concentrazione e determinazione.
L’energia del quintetto giallorosso (Cucco, Moretti, Battaglia, Brunetti, Tomcic) si nota su entrambi i lati del campo dove i ragazzi di Coach Tunno in attacco colpiscono ripetutamente dall’arco dei 6,75 e in difesa concedono appena 13 punti ai padroni di casa. 
Tra il finire della prima frazione e l’inizio della seconda sale in cattedra la coppia Morciano-Brunetti che realizza in sequenza i canestri che permettono all’Academy di allungare sul 15-26 quando mancano sette minuti alla sirena di metà partita.
A dar loro manforte anche il rientrante Tomasello (a cui la società manda il suo più grande “bentornato”) che si riprende sin da subito il ruolo di giocatore-chiave a cui la Mastria aveva dovuto rinunciare a causa dello sfortunato infortunio di qualche mese fa e che si rende subito protagonista con una bella stoppata.
Pozzuoli si conferma squadra mai doma, soprattutto in casa, e minuto dopo minuto riesce a pareggiare sul 33 a 1’ dalla fine del secondo quarto.
I tiri liberi di Brunetti (11 PT e 7 RIM) e la bomba allo scadere di Battaglia (27 PT) permettono a Catanzaro di andare negli spogliatoi sul più cinque.
L’inizio ripresa sorride decisamente alla Virtus che in poche azioni annulla il vantaggio giallorosso e riporta il match in parità.
Nella seconda parte del quarto l’equilibrio regna sovrano con entrambe le formazioni che non riescono a trovare il break. Le conclusioni di Cucco, Battaglia e Morciano (11 PT e 12 RIM) nascondono in parte le difficoltà difensive della Mastria che spesso non riesce ad arginare l’attacco dei campani che proprio a fine frazione trovano il sorpasso con il tabellone che segna 61-59 dopo i primi 30 minuti di gara.
Ultimo quarto dove la pressione si fa sentire con la Mastria che fa fatica a trovare il canestro e con Pozzuoli che invece colpisce arrivando sul +8.
La risposta calabrese è targata Moretti (15 PT) che realizza nel solo quarto periodo ben otto punti mantenendo così a contatto i suoi.
Proprio il numero 10 giallorosso ha allo scadere la palla per pareggiare e mandare ai tempi supplementari la partita ma non trova il canestro e dunque a festeggiare sono i campani con il punteggio di 83-80 dopo 40 minuti di vera battaglia.
Ancora una buona prestazione per il roster di Coach Tunno che meriterebbe di portare a casa quei due punti che mancano ormai da diverse giornate.
La Mastria avrà presto l’occasione di rialzarsi dato l’impegno infrasettimanale che vedrà di scena i nostri ragazzi mercoledì al Palapulerà contro Salerno.  

Virtus Pozzuoli vs Mastria Sport Academy 83-80 (13-19 / 33-38 / 61-59)

Virtus Pozzuoli: Kushchev, Forte 9, Savoldelli 11, Balic 23, Mavric 9, Bordi 3, Serigne 9, Gueye 7, Birra, Caresta 4, Mehmedoviq 8, Testa.

Mastria Sport Academy: Battaglia 27, Morciano 17, Cucco 8, Brunetti 11, Moretti 15, Gaetano, Tomasello 2, Tchintcharauli, Procopio, Mastria, Tomcic.

Catanzaro, 17/04/21

Area Comunicazione Mastria Sport Academy